Immanuel Casto in concerto all’Estragon di Bologna – Recensione

Estragon, a Bologna, questa sera ospita il fenomeno del porn-groove Immanuel Casto.
Per me non è un progetto nuovo. Ho conosciuto questo personaggio nel 2010 quando il cantante dei DNR (band nella quale ho suonato come tastierista dal 2007 al 2010), mi fece ascoltare il brano Anal Beat; in ufficio per le successive due settimane divenne la hit del momento. Quello era un segnale per capire quanto il fenomeno si sarebbe allargato negli anni a venire. Il secondo incontro che ho avuto con Casto è stato lo scorso anno presso il RoxyBar di Red Ronnie dove si è esibito ed ha presentato alcuni suoi brani, nonchè il gioco di sua invenzione SQUILLO (del quale sono un accanito giocatore). Scusate ma la premessa era d’obbligo. Torniamo a noi, in questo momento.

gallery-sognando-cracovia-immanuel-casto-romina-falconi-tour (4)

Il tour si intitola “Sognando Cracovia” e Casto è affiancato dalla voce incantevole di Romina Falconi, che i più conosceranno grazie alla sua partecipazione all’edizione di XFactor del 2012; sul palco troneggia l’immagine di Immanuel Casto e Romina Falconi. Io Romina me la ricordo già all’epoca di MySpace 😉 E da lì di strada ne ha fatta.

gallery-sognando-cracovia-immanuel-casto-romina-falconi-tour (2)

L’attesa è festosa, ad alcune ragazze che ho al mio fianco ho chiesto “Come definiresti questa musica pre-concerto?” “Trash ricercato, in perfetta linea con alcuni personaggi nel locale” non farò nomi perché non me li ricordo nemmeno. L’inizio del concerto tarda. Dobbiamo attendere fino alle 11; ma ben presto l’attesa viene svelata ed il pubblico si inizia a scaldare. Il brano di apertura è quasi un teaser e lo trovo un’ottima scelta; Casto esordisce con “Questa notte faremo l’amore. Tutti… E allora vi chiediamo, siete pronti a farvi aprire il pc?” E’ un grande inizio con il brano Crash. Ed in sequenza arriva anche “Zero Carboidrati” anticipata dalla frase di Casto, che definirei cult della serata  “Io inizieri riscaldando un pò i glutei perché sapete, il culo va tenuto in allenamento per il passaggio di carichi pesanti

gallery-sognando-cracovia-immanuel-casto-romina-falconi-tour (1)

Il concerto è decisamente lineare, il pubblico asseconda: chi appassionato e chi affascinato dal genere. Io credo che i testi, se analizzati a fondo, lancino una marea di messaggi e provocazioni che al giorno d’oggi bisognerebbe affrontare nei luoghi dove si decide il nostro futuro, ma lo sappiamo, in quei luoghi si pensa a ben altro. Potete anche non essere d’accordo con me ma l’Estragon stra pieno racconta di un fenomeno musicale che va molto al di là di quello che può rappresentare superficialmente. Inoltre, l’accoppiata (o l’ammucchiata) CastoFalconi mi sembra molto vincente ed azzeccata. L’uso dell’elettronica è giusto, condito al punto giusto ed è su Anal Beat che il pubblico esplode. Durante il concerto sono stati sei i brani presentati da Romina Falconi come solista: mi spiace ma da solista mi delude, preferisco bermi una birra per attendere nuovamente Casto… Casto rientra ed intona una versione di “Fever” molto particolare nella quale la voce di Romina Falconi finalmente si dimostra per quello che è: una gran bella voce. A mio giudizio, le hanno cucito addosso dei brani che forse non le rendono pienamente giustizia e spero vivamente che nel suo percorso artistico futuro possa imboccare la strada giusta. Tutto questo è giustificato dal fatto che durante il brano “Fever” lei sia stata valorizzata al massimo ed il pubblico abbia apprezzato, mentre invece durante i suoi interventi solisti il pubblico (almeno la metà dove mi trovavo io) non abbia apprezzato.

gallery-sognando-cracovia-immanuel-casto-romina-falconi-tour (3)

Fist Fucking” ed il brano “AnusMouthHand“,  a mio giudizio, i brani più scadenti del repertorio. Trasmettono purtroppo un senso di noia rispetto al resto, una ripetitività quasi forzata a voler riempire la scaletta (?). Spero di no. Forse sono solo alcuni brani meno forti di Casto messi in scaletta. La serata procede e sta per giungere al termine. Casto ci regala altri due successi che sono una vera critica al mondo odierno nel quale ci sono ragazze che sono disposte a vendere il proprio corpo per il misero denaro ed al tempo stesso per delle cifre ridicole: “Escort25” e “50 bocca 100 amore” sono i brani che concludono il concerto.

gallery-sognando-cracovia-immanuel-casto-romina-falconi-tour (5)

Che dire. Era da tempo che mi ero segnato di andarlo a sentire dal vivo e tutto sommato rientra tra i concerti che mi sono piaciuti quest’anno. Unica pecca, aver esagerato con la presenza dei brani solisti di Romina in scaletta ma sicuramente ci sarà un motivo e di certo non sono io il miglior giudice a dove sindacare questa scelta. Romina ha enormi potenzialità, un’artista della quale sono certo sentiremo parlare molto in futuro. La sua voce e presenza comunque mi ha stregato. Del resto un concerto piacevole, con alcuni momenti di noia, ma che ha meritato di essere visto. Stimo molto da un lato il provocare di Casto ed al tempo stesso cercare l’attenzione su tematiche delicate e spesso mai affrontate sul serio, un ottimo modo di destabilizzare questo pubblico italiano ormai sotto l’effetto soporifero di non si che cosa… il messaggio che mi porterò a casa questa sera sarà:

In fondo questo paese è così. Ci sono i preti pedofili che si nascondono dietro alla cerimonia della domenica. I perfetti padri di famiglia che non vedono l’ora di sviare la routine e fuggire in un locale per scambi di coppia. Ragazze che sono disposte a tutto pur di guadagnarsi quei famosi 50 euro. Essere umani disposti a tutto per curare la propria immagine. Ma anche gente normale, che ha capito che si può anche sorridere e scherzare cantando testi che ironizzano su questi tempi moderni che ancora non sappiamo dove ci porteranno…

Arrivederci alla prossima Immanuel&Romina, una bella coppia vincente.

Buonanotte Bologna.

Lascia un commento con Facebook o altri Social:

Mi dispiace per l'interruzione, ho una cosa veloce da dirti! :-)
Iscrivendoti alla mia newsletter, riceverai subito il brano inedito "Un Respiro" in omaggio  + contenuti esclusivi per la tua crescita spirituale. Un Abbraccio! Attenzione: per ricevere i contenuti dovrai confermare la tua e-mail

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi