nellamiatesta

Nyman: Lezioni di piano

By 21 luglio 2013 4 Comments
no image added yet.

Sono a casa oggi, sto lavorando a varie idee…d’un tratto un’acquazzone estivo ha colto la mia attenzione e distolto lo sguardo dal computer e dalle mille righe di una storia nella quale mi sono immerso. Alzo gli occhi, guardo fuori. Leggere frecce d’argento e d’acqua infrangono la quiete di una tipica domenica estiva afosa. Ed ecco che fermo il tempo, ed immagini di tanti anni fa riecheggiano nella mia mente…immagini distorte di un ragazzo che lotta con il suo pianoforte, la sua fida musa e compagna di tante nottate insonni. E mi rivedo accasciarmi inerme davanti allo spartito di “Lezioni di Piano” che tanto mi ha fatto sognare/odiare la mia musa. Chiudo gli occhi, è un attimo. Il mare mi avvolge, siamo soli e ci facciamo trasportare verso nuovi infiniti orizzonti alla ricerca del silenzio assoluto che è in grado di regalarmi il privilegio di entrare in contatto con me stesso alla scoperta di ciò che sono stato e di ciò che sarò…è un lampo ciò che vedo, un bagliore dritto negli occhi. Mi riporta alla realtà, mi riporta alla ricerca della bellezza. Ah la bellezza…quanto è eterna la bellezza serena e sincera.

Join the discussion 4 Comments

  • Cristina Ceccarelli ha detto:

    E’ bellissima mi fa commuovere. Ho solo paura di rovinare queste bellissime note con assurdi arrangiamenti fuori tempo…vorrei che questo pezzo e altri mille fossero presentati da me che aimhe’ suono il pianoforte con i numeri sopra le note per far presente la mia ignoranza. Io Amo la musica e preferisco pur di sentirla suonare come Cristo vuole…suonata da altri ma neii giusti modi tempi e delicatezza nel pigliare i tasti. Vorrei tanto prendere la nota giusta ma sbaglio sempre e oramai ho imparato a miei spese che il treno dei desideri non fa’ fermate nella mia stazione. Comunque se ci fosse un bravo maestro a insegnarci a suonar e che io tenterei giustidi nuovo il viaggio a mio rischio e pericolo di ritrovarmi porticome un passero solitario alla stazione in attesa di una corriera che mi porti a destinazione. Scusate gli errori, buonasera delle volte chi ama sul serio deve sacrificarsi o farsi da parte per consentire la felicità’ e serenità’ di chi si Ama.

    • E’ stupendo quello che hai scritto Cristina! Ma non demordere, anche io ho avuto i miei momenti di buio nei quali mi sentivo quasi bloccato e non riuscivo ad oltrepassare quel muro che ti fa cadere nel solito errore…uno dei miei grandi insegnanti un giorno mi disse “Ricomincia da dove sbagli e vedrai che abbatterai quel muro”.
      Mai consiglio fu più sensato. E da lì ne ho abbattuti di muri…non smettere mai di sognare e di desiderare. La vita è una sola e ci lascia spazio per farlo, si può assaporare la musica in qualsiasi tempo e tant’importa sbagliare, ci aiuterà a migliorarci sempre 😉

    • Deborah Bonacini ha detto:

      però dai stupenda questa maglietta a me piace!!!!

Lascia un commento con Facebook o altri Social:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi