Noi e l’Universo, un rapporto infinitamente grande

Oggi un amico mi ha mandato questo video. Guardatelo fino alla fine. Per quale motivo? Vi farà capire quanto siamo infiniti se rapportati alla grandezza dell’Universo.

“Alcuni pensano che noi siamo gli unici a popolare questo Universo; altri pensano che ci siano altre forme di vita. Non importa in quale delle due tu credi, importa tutto quello che riesci a percepire e capire alzando gli occhi al cielo cercando di esplorare tutte quelle domande a cui nessuno ti ha mai dato una risposta certa.

In fondo la realtà che ci hanno sempre insegnato è esattamente relativa alla realtà che stai vivendo. Amplia i tuoi orizzonti, non smettere mai di farti domande ed esplorarne le infinite possibilità di risposta. Allora capirai quanto è infinitamente stupendo tutto quello che viviamo ogni attimo della nostra esistenza.

Credo che anche nella musica valga lo stesso concetto: potrebbero definirti “il miglior musicista del mondo“, ma potresti esserne certo al 100%?”

Questo è quello che mi è venuto da pensare dopo aver visto questo filmato. Nei miei prossimi progetti, affronterò in diversi punti questo concetto sposandolo con tutta la bellezza che abbiamo sotto mano ogni giorno ma della quale non ci rendiamo conto mai…

Collegandomi al discorso che facevo prima voglio condividere anche questo video dello youtuber Federico Clapis, pescato quasi per caso in rete mesi fa, mentre iniziavo ad addentrarmi nel meraviglioso mondo della Fisica Quantistica.

So già che ci sarà chi criticherà la mia scelta di inserire questo tipo di contenuto perché proviene da una persona che ha fatto “successo” sul web proponendo contenuti di dubbia qualità per molto tempo e poi se n’è uscito con tutta questa rubrica (#senzamaschere), dedicata alla riscoperta di noi stessi; ma credo fortemente che questo rappresenti un punto di rottura nella nostra epoca.

Molto più spesso di quanto credevo mi sta capitando di incontrare persone che si stanno interessando sempre di più alle tematiche quali: fisica quantistica, risveglio spirituale, meditazione, scoperta di noi stessi. Ecco, questo credo sia un segnale che l’Universo stia cercando di inviarci per farci capire che è arrivato il momento di elevarci ad un più alto livello di consapevolezza e di vita su questo pianeta. Ho pubblicato il singolo “Un Respiro” (del quale parlo qui), con il quale cerco di affrontare questo lungo viaggio esplorativo attraverso il quale possiamo aprirci totalmente all’Universo ed abbracciare noi stessi per ciò che siamo veramente.

A presto,

DeLord

Lascia un commento con Facebook o altri Social:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi